Il nostro sponsor
Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

ico giudiceIl Giudice di gara

1. Chi è il Giudice di Gara
Il Giudice di Gara è colui che con la sua presenza garantisce, ai fini dell’omologazione, il corretto svolgimento delle manifestazioni agonistiche.
E’ tenuto ad un comportamento improntato ai principi di educazione, rispetto degli atleti e dignità del proprio ruolo.

2. Qualifiche
Per le discipline agonistiche dei Settori Acque Interne e Acque Marittime le qualifiche dei Giudici sono: 
- Giudice di Gara Nazionale; 
- Giudice di Gara Regionale; 
- Giudice di Gara Provinciale. 

Per le discipline agonistiche dei Settori Attività Subacquee e Nuoto Pinnato – Orientamento le qualifiche dei Giudici sono:
- Giudice di Gara Nazionale; 
- Giudice di Gara Regionale; 
- Arbitro (solo per le Attività Subacquee)

3. Accesso alla Qualifica

Per l’accesso a ciascuna delle qualifiche i candidati devono frequentare specifici corsi e sostenere i relativi esami di abilitazione che attestino l’idoneità allo svolgimento della relativa funzione di Giudice di Gara. I corsi per Giudici di Gara sono promossi, autorizzati e controllati dalla Commissione Nazionale Giudici di Gara. I corsi, per essere opportunamente autorizzati e convalidati, devono essere richiesti con una apposita modulistica (mod. richiesta organizzazione corsi) controfirmata dal Coordinatore Giudici di Gara di Settore pertinente alle qualifiche da assegnare.
Il Coordinatore Nazionale GDG del Settore di pertinenza, ricevuta la richiesta, proporrà alla Commissione Nazionale GDG l’effettuazione dei corsi e il nominativo del Commissario Esaminatore.
La Commissione Nazionale GDG Provvederà ad ufficializzare la nomina del Commissario Esaminatore.
I corsi a Livello Regionale o Provinciale possono essere aperti a partecipazioni esterne alla competenza territoriale della struttura organizzatrice.
I corsi devono essere adeguatamente e tempestivamente pubblicizzati attraverso le Associazioni Provinciali. 
Il Commissario Esaminatore accerta e giudica il grado di preparazione dei candidati alla qualifica di Giudice di Gara e nell’apposito modulo – verbale indicherà i corsisti idonei. 

4. Requisiti 

Per la nomina a Giudice di Gara occorre che il candidato sia in possesso dei seguenti requisiti:
- Sia in possesso della tessera federale; 
- Abbia compiuto la maggiore età;
- Non abbia riportato sanzioni disciplinari.
Il riconoscimento della qualifica di Giudice di Gara è comprovato da apposito tesserino di riconoscimento.

5. Funzioni 

Il Giudice di Gara Provinciale può esercitare le proprie funzioni nelle manifestazioni autorizzate dalle Sezioni Provinciali.
Per acquisire la qualifica di Giudice di Gara Regionale, occorre un’anzianità minima di due anni nella qualifica di Giudice di Gara Provinciale e aver superato l’esame di un corso specifico.
Il Giudice di Gara Regionale può esercitare le funzioni in tutte le manifestazioni di livello regionale del proprio settore di appartenenza ed a quelle di livello nazionale del proprio settore, su designazione del Coordinatore Nazionale del Settore. 
Per acquisire la qualifica di Giudice di Gara Nazionale, occorre un’anzianità minima di due anni nella qualifica di Giudice di Gara Regionale e aver superato l’esame di un corso specifico.

 Assolve le seguenti mansioni:

• controlla che siano state regolarmente rilasciate agli organizzatori, dagli organismi competenti, le necessarie autorizzazioni per lo svolgimento della gara;
• assiste alle operazioni preliminari e di sorteggio, nel luogo e nell'ora indicati nel Regolamento Particolare della manifestazione. Alle operazioni di sorteggio effettuate nel corso della settimana e in provincia diversa da quella di residenza del GdG assisterà un GdG aggiunto designato dal Coordinatore Provinciale della Sezione competente;
• accerta che il numero degli ispettori di settore o di barca sia adeguato alle esigenze della gara, tenuto conto della caratteristica della stessa;
• in caso di contestazioni sulla regolarità delle iscrizioni, nelle manifestazioni a livello nazionale farà fede la documentazione inviata dalla Sede centrale mentre a livello Regionale e Provinciale prendevisione delle lettere e dei moduli di iscrizione, controllando che l’accettazione sia stata fatta secondo l’ordine della data del timbro postale (vale quello di annullamento o di affrancatura automatica);
• fa rispettare la Circolare Normativa e il Regolamento particolare di gara e decide in merito agli eventuali reclami presentati;
• riceve personalmente o tramite gli Ufficiali di Gara gli eventuali reclami, ritira i verbali degli Ispettori di sponda e tutte le informazioni necessarie ai fini della classifica;
• effettua, obbligatoriamente, in ogni gara un controllo dei documenti prescritti e della posizione federale ( Tessera Federale e Tessera Atleta) di una parte dei concorrenti scelti a suo insindacabile giudizio, verificando durante detto controllo almeno il 5% delle squadre o dei concorrenti iscritti alla gara;
• effettua i controlli che ritiene necessari per il buon andamento della manifestazione, quelli eventualmente stabiliti dal Regolamento Particolare della stessa, e, sulla base delle proprie personali rilevazioni e/o delle segnalazioni ricevute dagli Ufficiali di Gara, mette in atto i provvedimenti di sua competenza;
• decide in merito a eventuali contestazioni che dovessero verificarsi nella valutazione del pescato (misura e riconoscimento specie);
• collabora con il Direttore di Gara nell'espletamento di tutte le sue funzioni;
• decide, sentito il Direttore di gara, in merito alla sospensione, temporanea o definitiva, al rinvio della competizione ove si verifichino condizioni di accertata pericolosità per i partecipanti e per gli Ufficiali di gara o condizioni che pregiudicano il normale svolgimento della gara o per gravi infrazioni alle disposizioni contenute nel Regolamento particolare e/o nella presente Circolare normativa;
• qualora il Direttore di gara, per comprovate esigenze, dovesse proporre una variazione del luogo ove avverranno le operazioni di pesatura e/o di classifica e/o di provveduto premiazione, già indicati nel programma di gara, dovrà verificare che si sia con tempestività ad informare gli atleti;
• è responsabile della corretta compilazione delle classifiche;
• decide in ordine ai reclami e applica le sanzioni di sua competenza;
• compila il verbale di gara e gli altri documenti richiesti per l’espletamento delle proprie funzioni trasmettendoli all’Organo che lo ha designato e, nel caso di presentazione di reclami o di applicazione di sanzioni, tramite l’Organo che lo ha designato, anche al Giudice Sportivo Regionale o al Giudice Unico, in base alle rispettive competenze;
• è tenuto a riportare sul proprio verbale i comportamenti accertati, le sanzioni applicate e le eventuali proposte di deferimento. Per le gare nazionali o selettive, il Verbale di Gara deve essere inviato, insieme alle classifiche complete, al Settore di competenza e al Responsabile dei Giudici di Gara , mediante posta elettronica entro il mercoledì successivo allo svolgimento della Manifestazione. Il verbale deve essere formulato compilando l’apposito modulo reperibile sul portale nella sezione dedicata ai Giudici di Gara.