logo fipsas

Lago di Canzolino e Madrano

 

Piccolo lago collinare situato nei pressi dell’omonimo paese in alta Valsugana, è un lago dalle ricche acque eutrofiche, totalmente accessibile grazie ad una passeggiata circumlacuale.
Il lago di conformazione omogenea è lungo 520 metri profondo 15 e largo 125, le sue sponde sono erbose e alberate, nelle sue acque dal cupo colore verde si rispecchiano i boschi e i terrazzamenti a vite delle colline che lo circondano, è popolato da svariate specie ittiche, in particolare tinche e carpe di grossa taglia che invitano alla pesca a fondo e al carpfishing. L’abbondante presenza di pesce bianco di media e piccola taglia favorisce la presenza di numerosi lucci e grossi esemplari di persico reale per la gioia dei pescatori che amano insidiare i predatori con il vivo e a spinning.
Non distante dalla riva, lungo la strada che conduce al paese di Canzolino, sorge la Chiesetta della Visitazione che conserva affreschi del Seicento.
In estate i turisti, attirati dalla tranquillità e dal paesaggio, compiono rilassanti passeggiate attorno alle sponde del lago.

Per gli appassionati pescatori c’è l’imbarazzo della scelta: Lucci, grosse CarpeTinchePersico TrotaAnguillePersici Reali, oltre ad AlborelleScardoleTriotti e Cavedani.
Proficua la pesca alla bolognese e all’inglese, s’innescano mais, bigattini e lombrichi, si pastura con sfarinati vari, si pesca bene da marzo fino a novembre.
Il lago di Madrano presenta le stesse caratteristiche del vicino lago di Canzolino è lungo 100 metri, largo 80 e profondo 8, il suo piccolo emissario alimenta il lago di Canzolino.