Il nostro sponsor

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

lago di LAMAR e lago SANTO DI LAMAR

 

Il lago di Lamar è un tipico lago alpino della valle dei laghi nel Trentino sud-occidentale, situato a 714 metri sul mare. Ad est i rilievi settentrionali del monte Soprasasso lo separano dalla sottostante Valle dell'Adige (al quale appartiene il bacino idrografico, a ovest si innalza la Paganella. Per la sua singolare posizione, è ascrivibile dunque sia alla Valle dei Laghi, per vicinanza geografica, sia al bacino della Val d'Adige. Procedendo da Trento in direzione Riva del Garda lungo la statale della Valle dei Laghi, per Cadine e Terlago, passato il quale si procede per Monte di Terlago dove si incontrano prima il Lago Santo, poi il Lago di Lamar.
Si estende per 45.000 metri quadrati ha una superficie di 0,45 km² e una profondità massima di 17 mt. non ha immissari o emissari importanti ma solo piccoli ruscelli, e, probabilmente, fonti sommerse. E’ uno specchio d'acqua trasparentissimo, le sue verdi acque sono circondate dal bosco e da rocce cangianti con un'ampia spiaggia prativa sul lato occidentale.
Sulla sponda meridionale, a circa trenta metri d'altezza rispetto alla superficie del lago, si apre l'Abisso di Lamar, profonda spelonca riconducibile al carsismo che interessa l'intera zona.
In prossimità del lago di Lamar è situato il lago Santo è profondo in media circa 4 metri nella parte nord, l’ambiente circostante e lo stesso del lago di Lamar.
I due laghetti sono una meta per naturalisti appassionati d’immersioni subacquee e pescatori, situati proprio sotto il monte Paganella, un tempo uniti tra loro, sono stati separati da una frana che ha originato due bacini distinti: il lago Santo a sud e il lago di Lamar a nord. Entrambi i laghi sono soggetti a fenomeni carsici, proprio come il lago di Terlago, appena un paio di chilometri più a valle.
Chi cerca dei paesaggi non convenzionali per fare delle belle foto non rimarrà deluso. Tra le tante curiosità del posto si può notare il grande masso di porfido a destra della strada per i laghi di Lamar e il famoso abisso di Lamar, profonda grotta che presenta una serie di pozzi interni profondi anche 100 metri. Tra prati, boschi, ruscelli e natura incontaminata, la zona dei laghi di Lamar è ottima per chi vuole fare una vacanza all’insegna dell’attività all’aria aperta che più di ogni altra permette a chiunque di scappare da traffico, rumori e inquinamento. Questa zona offre sia tranquille piste ciclabili sia sentieri sterrati oltre i 2.000 metri, stradine di campagna tra i filari d’uva e imponenti vette alpine.
La particolare bellezza e la varia fauna ittica che caratterizzano questi laghetti, inseriti nelle vaste faggete di questo versante della Paganella, li rendono molto interessanti sia fra i naturalisti sia fra i pescatori. 

Per gli appassionati della fauna ittica c’è l’imbarazzo della scelta: grossi Lucci, Carpe, Tinche, Anguille, Persici Reali, oltre ad Alborelle, Scardole, Triotti e Cavedani.

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Stampa  

______________________________________________________________________________